Seguici sui Social



Cronaca

Covid, in aumento i contagi in Campania. A Napoli 54enne in gravi condizioni: aveva ricevuto il vaccino la scorsa settimana

Pubblicato

il

Covid


Il tasso di contagio è del 14,40% rispetto al 10,96 precedente.

E’ in aumento in Campania l’indice del contagio di quasi quattro punti percentuali. Nelle ultime 24 ore sull’intero territorio regionale si sono registrati 1.823 positivi al Coronavirus, di cui 112 casi identificati da test antigenici rapidi, 1.737 guariti e 35 decessi, di cui 17 nelle ultime 48 ore e 18 avvenuti in precedenza ma registrati ieri. Gli asintomatici sono 1.857 e i sintomatici 693, riferiti ai soli positivi al tampone molecolare. A comunicarlo l’Unità di crisi regionale. Il totale dei contagi da Covid-19, da inizio pandemia, sale a 305.445 (di cui 10.818 antigenici), i morti sono 4.719 e le guarigioni 203.680. I tamponi processati complessivamente 3.263.727 (164.268 antigenici) di cui 12.652 eseguiti ieri, dei quali 1.255 antigenici. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 161 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 1.543.

Grave una 54enne, la settimana scorsa si era sottoposta a vaccino AstraZeneca

Una donna napoletana di 54 anni, Sonia Battaglia, è ricoverata in terapia intensiva nell’ospedale del Mare di Napoli. La notizia, diffusa dai familiari, è stata confermata da fonti ospedaliere. La donna ha fatto il vaccino Astrazeneca la scorsa settimana, il lotto ABV5811, in via di sequestro in queste ore in tutta Italia. La 54enne, sottolineano i parenti, non aveva patologie pregresse e si trova in rianimazione in condizioni gravissime.

Sospesa la somministrazione del vaccino AstraZeneca

Nel pomeriggio di oggi, dopo un colloquio con il Premier Draghi e il Ministro della Salute Speranza, L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha deciso di estendere in via del tutto precauzionale e temporanea, in attesa dei pronunciamenti dell’Ema, il divieto di utilizzo del vaccino AstraZeneca Covid19 su tutto il territorio nazionale. Tale decisione – precisa Aifa in una nota – è stata assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati da altri Paese europei. Ulteriori approfondimenti sono attualmente in corso. L’Aifa, in coordinamento con Ema e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione. Aifa renderà nota tempestivamente ogni ulteriore informazione che dovesse rendersi disponibile, incluse le ulteriori modalità di completamento del ciclo vaccinale per coloro che hanno già ricevuto la prima dose.


Cronaca

Castellammare, violazione norme anticovid: chiuso bar in centro. E’ il quarto in 24 ore

Pubblicato

il

Castellammare

Continua l’ondata di chiusure per violazione delle norme anticovid

Castellammare di Stabia. Gli agenti della polizia municipale, sezione commerciale, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e coordinati dal Tenente Donato Palmieri nel corso di controlli anticovid alle attività commerciali hanno sanzionato e chiuso un bar a Via Amato nel centro cittadino. Oggetto della sanzione è la vendita con modalità di asporto dopo le 18, quindi oltre orario consentito. Scattata la sanzione amministrativa e la chiusura di cinque giorni come disposizione accessoria.

LEGGI ANCHE:
Castellammare, operazione Alto Impatto dei carabinieri: chiuso un bar, due denunce e 9 sanzioni violazioni anticovid

E’ il quarto bar in città chiuso per violazione delle disposizioni anticovid in meno di 24 ore. Questa mattina è toccato ad un bar chiuso dai carabinieri nell’ambito di controlli ad Alto Impatto in città. emidav

Continua a leggere