Seguici sui Social

Cronaca

Covid, la Campania resta zona rossa. Oggi 1997 nuovi positivi

Pubblicato

il

covid

Nessun ritorno in arancione per la Campania che resta in fascia di alto rischio

Il ministro della Salute Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della cabina di regia, firmerà in serata nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì  22 marzo. Passano in area arancione Sardegna e Molise. Viene prorogata l’ordinanza, così come già anticipato, in scadenza relativa all’area rossa in Campania. A renderlo noto è il Ministero della Salute.

In crescita il rapporto tamponi/positivi in Campania

E’ in crescita, attestandosi al 10,8%, i rapporto tamponi/positivi in Campania nelle ultime 24 ore. Il dato emerge dal bollettino diffuso dall’unità di crisi che ha fatto sapere di 1997 nuovi casi positivi su 18.420 tamponi molecolari processati. Lo comunica l’Unità di crisi della Regione. Effettuati anche 3.415 test antigenici. La percentuale di positivi sui tamponi è al 10,8%, in crescita rispetto a ieri. I sintomatici sono 628 e 1.369 gli asintomatici. Si registrano anche 13 decessi, 11 avvenuti nelle ultime 48 ore, e 1.205 persone sono guarite dal Covid. Sono 155, due più di ieri, i ricoverati in terapia intensiva su 656 posti letto disponibili, mentre 1.569 persone, sette più di ieri, sono ricoverate in degenza. I posti letto disponibili sono complessivamente 3.160.


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com