Seguici sui Social

Cronaca

Gragnano, tamponi gratis a cittadini con difficoltà economiche

Pubblicato

il

Covid

L’iniziativa del comune di Gragnano con l’Ordine dei farmacisti

Gragnano. Nella giornata di ieri il Comune di Gragnano, in collaborazione con l’ordine dei farmacisti della provincia di Napoli, ha dato la possibilità a 120 persone con difficoltà socio-economiche di sottoporsi a tampone nell’ambito di uno screening sulla popolazione per prevenire il contagio. I cittadini sono stati segnalati su richiesta del Sindaco Paolo Cimmino dai servizi sociali del Comune e sono stati invitati a sottoporsi a tampone anticovid nell’area allestita nei pressi della stazione ferroviaria.

A Gragnano indice del contagio è intorno al 16%. E’ quanto emerge dall’ultima comunicazione del Sindaco Paolo Cimmino aggiornata al 19 marzo. Gli attualmente positivi in città superano i 570 casi. Per questa ragione il primo cittadino ha più volte invitato i concittadini a rispettare le norme anticontagio perchè ci si avvia «nella fase più acuta della terza ondata. Bisogna osservare le norme sul distanziamento e le norme igienico-sanitarie».

LEGGI ANCHE
Gragnano, tre decessi per covid in un giorno. Il Sindaco: stiamo entrando nella terza ondata


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com