Seguici sui Social

Politica

Commissione d’accesso, fari sulle assunzioni: verifiche sui parenti dei politici

Assunti con concorso pubblico ex consiglieri comunali e parenti di politici ai vertici del centrodestra campano

Pubblicato

il

commissione d’accesso

I fari della commissione d’accesso su tutte le assunzioni che gravitano intorno a Palazzo Farnese. Filtrano altre indiscrezioni sul lavoro degli ispettori del Viminale, chiamati a verificare l’eventuale esistenza di rapporti tra politica, macchina amministrativa e camorra. Si è giunti al giro di boa dei primi tre mesi di incarico per la commissione d’accesso e tutti gli atti sono attualmente al vaglio della triade commissariale.

Se i fari sono puntati anche sulla gestione del personale, nell’ambito dell’appalto rifiuti, un capitolo a parte sono le assunzioni attraverso i concorsi pubblici che negli ultimi mesi hanno portato a Palazzo Farnese forze nuove. Tanti giovani professionisti che sono stati inseriti nell’organico comunale, dopo aver superato le diverse prove della selezione pubblica. Tutto regolare, fino a prova contraria. Ma i fari si sono comunque concentrati sui nomi di alcuni neo-assunti. Ci sono almeno due ex consiglieri comunali tra i dipendenti che hanno preso servizio negli ultimi mesi, oppure parenti di politici che hanno gravitato in passato nelle stanze di Palazzo Farnese. E poi ci sono parenti acquisiti di esponenti politici ai vertici del centrodestra campano.

Sia chiaro, tutti assunti attraverso un concorso pubblico e non a chiamata diretta. Ma ciò non vieta alla commissione d’accesso di effettuare verifiche sulle procedure.

Contestualmente la triade commissariale ha iniziato anche i controlli su una serie di affidamenti diretti a ditte ricorrenti. In effetti, dall’insediamento degli ispettori si è verificata una rotazione dei fornitori abituali di Palazzo Farnese.

Daniele Di Martino


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com