Seguici sui Social

Calcio

Juve Stabia, ora è ufficiale: Novellino sarà il tecnico delle Vespe

Pubblicato

il

Juve Stabia


Sarà Alfredo, conosciuto come Walter, Novellino il nuovo allenatore della Juve Stabia. Nella mattinata odierna è arrivata l’ufficialità da parte della società gialloblù. Il Mister, nato a Montemarano (Av) il 4 giugno 1953, ha allenato negli anni passati Napoli, Sampdoria, Torino, Modena e Palermo, tra le altre. Il suo staff sarà composto da Eduardo Imbimbo (vice allenatore), Pietro La Porta (preparatore atletico), Fulvio Flavoni (preparatore dei portieri) e Giorgio Lucenti (collaboratore tecnico).

Lunedì la società ha depositato l’iscrizione al campionato di Serie C. Ora con l ‘incarico al tecnico le Vespe si proiettano nella nuova stagione sportiva dopo un ottimo campionato disputato nella terza serie professionistica.


Calcio

Juve Stabia, esonerati allenatore e Direttore sportivo. Ipotesi richiamo Novellino

Pubblicato

il

Juve Stabia

Dopo la sconfitta casalinga contro il Monopoli ed una serie di risultati negativi la Juve Stabia ha esonerato l’allenatore Stefano Sottili. Insieme al tecnico è stato sollevato dall’incarico anche il Direttore Sportivo Raffaele Rubino. Il nome del nuovo allenatore non è stato ancora ufficializzato, tuttavia l’ipotesi più accreditata resta un rientro di Novellino chiamato a traghettare le Vespe fino a fine campionato e riuscire a strappare quantomeno una posizione di classifica degna della storia calcistica delle Juve Stabia.

Continua a leggere

Trending

Cambia le impostazioni per la privacy settings

StabiaNews.it di Emilio D’Averio - Supplemento Digitale OnlineMagazine.it
Testata Giornalistica Online registrata al Tribunale di Torre Annunziata (NA) con Reg. N. 01/2017
Editore e Direttore Responsabile: Emilio D'Averio - P. IVA 09784451214
PEC: daverioemilio@pec.it
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica