Seguici sui Social

Cronaca

Covid, in Campania ancora in aumento l’indice del contagio. De Luca: «Quarta ondata, obbligo mascherine sempre»

Ieri l’indice di contagio ieri era 3,26%, oggi è 3,30%

Pubblicato

il

Covid

«Siamo entrati nella quarta ondata». A dirlo è il Governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca, nel corso del suo appuntamento social del venerdì. Il motivo della quarta ondata, secondo il Presidente è riconducibile alle «centinaia di migliaia di mancate vaccinazioni, consideriamo in alcune zone del Paese come Friuli e Trieste e Veneto, le manifestazioni irresponsabili dei no vax e il progressivo abbassamento protezione dei vaccinati». De Luca ha ribadito l’obbligo di utilizzo della mascherina. «Abbiamo troppa gente senza maschera, anche se dalle altre parti si fa fatica a trovare qualcuno con una maschera. Ma dobbiamo pensare a noi, siamo la regione più delicata e difficile d’Italia per la densità abitativa che abbiamo. Qui l’uso della mascherina è un obbligo per la nostra tutela».

Aumenta ancora l’indice del contagio. Il rapporto tamponi/positivi è in leggero aumento rispetto a ieri passando al 3,30%. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 869 positivi. «Grazie a Dio, siccome la grande maggioranza è vaccinata, non ci sono ricadute preoccupanti. Ma dobbiamo sapere se cresce ancora la percentuale di positivi, soprattutto non vaccinati, avremo gli ospedali di nuovo ingolfati di pazienti Covid – ha affermato De Luca – Martedì avremo una riunione con i direttori di aziende e Asl per fare il punto sui posti letto. Cominciamo ad il problema che era prevedibile: più aumenta i ricoveri Covid più diminuiscono le avere prestazioni per pazienti affetti da altre patologie. E’ inevitabile se non completiamo la campagna di vaccinazione».


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com