Cronaca

Castellammare, caccia al pistolero che ha ferito una ragazza. Si indaga sul movente

Caccia al pistolero che ieri sera ha colpito per sbaglio una 22enne mentre passeggiava in compagnia di un ragazzo

Pubblicato

il

FacebookTwitterWhatsAppTelegramShare

Castellammare di Stabia. Mentre si indaga per identificare il pistolero Piazza Giovanni XXIII si cerca di capire anche il movente che ha spinto un uomo a sparare nei confronti di due giovani, una ragazza ed un ragazzo del Centro Antico, che stavano passeggiavano in centro città nella tarda serata di ieri.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’uomo, in sella ad uno scooter, si è avvicinato ai due giovani e dopo aver pronunciato alcune parole nei loro confronti ha esploso i colpi dalla sua pistola. Il destinatario del piombo tuttavia non era la ragazza bensì il ragazzo, il 20enne Giovanni De Pascale, in sua compagnia. La 22enne ha riportato la frattura della tibia: la prognosi per lei è riservata, e non si esclude possa essere sottoposta a intervento chirurgico, ma non è in pericolo di vita

Attualmente ancora sotto choc per l’accaduto è riuscita a fornire solo sommarie informazioni alle forze dell’ordine nei momenti successivi al raid. Sarà ascoltata nelle prossime ore dagli agenti del commissariato di Castellammare di Stabia che indagano sulla vicenda.  Non si esclude alcuna pista anche se quella più accreditata sarebbe quella di un avvertimento per motivi in corso di definizione. La sua testimonianza, insieme a quella del 20enne, potrebbero dare una svolta alle indagini a tutto campo. Intanto si cercano anche eventuali testimoni ma anche immagini dei sistemi di video-sorveglianza pubblico e privato lungo tutta l’area adiacente alla piazza.

L’episodio ha suscitato non poca indignazione in città. Sebbene lo Stato abbia ripreso il controllo delle Istituzioni, con l’insediamento di una triade prefettizia a Palazzo Farnese, non sembra aver assunto il controllo della città della città che, soprattutto nei weekend, ospita centinaia di persone provenienti anche e soprattutto dai comuni limitrofi e dal napoletano con conseguenti disagi sia dal punto di vista della viabilità ma anche per quanto riguarda l’ordine pubblico e la sicurezza. Solo due settimane fa uno studente in Erasmus a Castellammare di Stabia venne colpito a colpi di casco in testa da un gruppo di ragazzi. Emilio D’Averio

 


Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Leggi anche