Seguici sui Social

Cronaca

Monte Faito pattumiera, le immagini della vergogna

Pubblicato

in



Area pic-nic trasformata in pattumiera

Castellammare di Stabia/Vico Equense. Hanno fatto il giro dei social le immagini dell’area attrezzata nei pressi della stazione a monte della Funivia del Faito trasformata in una vera e propria pattumiera.  I rifiuti, derivanti dai pic-nic, invadono completamente la zona, i cestini pieni di rifiuti, e diverse attrezzature, tavolini e sedute, distrutte dall’inciviltà e dall’incuria delle persone. Le immagini della vergogna sono state postate sui social dal consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che ha fatto sapere di aver inviato una nota alla Regione e all’Ente Parco dei Monti Lattari chiedendo la predisposizione e l’organizzazione di controlli ed interventi di pulizia continui e programmati.

Diverse settimane fa ci fu un intervento di pulizia da parte dei volontari dell’Associazione Pro Natura. “La pulizia dell’area – ha dichiarato Carmine Sinfarosa, Presidente di Pro Natura – viene effettuata da noi volontari per diversi motivi, sia perché la zona è divisa tra Comune di Castellammare e quello di Vico Equense, e ciò ha generato un rimpallo di responsabilità, ma soprattutto perché l’area è sotto la gestione dell’Ente Parco e quindi i dipendenti comunali non possono intervenire per effettuare le pulizie. Nei prossimi giorni pensiamo di rimuovere i cestini dell’area attrezzata e di appore degli avvisi in cui invitiamo gli utenti a gettare i rifiuti in delle buste poste nell’area sottostante, dove c’è la Funivia, lì dove gli operatori Sarim posso ancora intervenire per ritirare i rifiuti.E’ importante non lasciare spazzatura in quei cestini perché la sera qui vengono degli animali, come cavalli e pecore, che trafugano i rifiuti e li spargono ovunque.”

Cronaca

Elezioni, a Castellammare si supera il 50% per il referendum e il 46% alle regionali

Pubblicato

in

Castellammare di Stabia. Terminate le operazioni di voto anche a Castellammare di Stabia come del resto su tutto il territorio nazionale. Nella città delle acque hanno votato il 46% degli aventi diritto alle regionali e il 52% al referendum. Il dato regionale invece racconta di un 51% alle regionali e il 61% al referendum secondo i dati forniti dal Ministero dell’Interno. Gli stabiesi sono stati chiamati ad esprimersi sulla Riforma Costituzionale per il taglio dei parlamentari e il nuovo Presidente e Consiglio della Regione Campania. In città questa mattina le operazioni di voto si sono svolte nel complesso senza troppi problemi, i seggi si sono insediati tutti regolarmente alle 7 e non risultano esserci state particolari criticità nei seggi ad eccezione di alcuni casi dove alcuni diversamente abili hanno avuto problemi per accedere ai seggi viste le barriere architettoniche. Si sta procedendo allo scrutinio del rerefendum e poi si procederà con le schede delle regionali. Le prime proiezioni parlano di una vittoria nazionale del SI e il vantaggio di De Luca su Caldoro e Ciarambino.

Continua a leggere

Trending

Come disattivare il blocco della pubblicita per Cronache della Campania?