Seguici sui Social



Cronaca

Castellammare. Immacolata, stop ai falò. Ma i quartieri si stanno preparando

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Stop ai falò dell’Immacolata ma nei quartieri è già caccia alla legna da bruciare

Castellammare di Stabia. «Non sarà possibile lo svolgimento dei tradizionali rituali di Fratiell e Surell e della festa dei falò in villa comunale, dal momento che sono vietati gli assembramenti ed è necessario continuare a rispettare il distanziamento sociale». Lo ha detto ieri sera il Sindaco Gaetano Cimmino al termine di una riunione in commissariato proprio sulle festività natalizie, in particolar modo l’Immacolata che a Castellammare è molto percepita come festa. L’emergenza Covid ferma la tradizione mentre nei quartieri già si stanno organizzando da settimane con la raccolta della legna da ardere proprio la notte dell’Immacolata. Falò ritenuti illegali e oggetto di operazioni di polizia volte al sequestro della legna nei giorni a ridosso della festa. «Stiamo valutando – ha fatto sapere il primo cittadino – soluzioni alternative per onorare la tradizione anche quest’anno. E sono certo che l’anno prossimo riusciremo ad organizzare una festa all’altezza dell’importanza di questa ricorrenza e che torneremo ad abbracciarci tutti insieme in villa comunale, per lasciarci alle spalle questo periodo così impegnativo per tutta la città».


Cronaca

Covid, torna a calare la curva del contagio in Campania. I dati di oggi

Pubblicato

il

Ritorna a calare la curva dei contagi in Campania. Secondo quanto rende noto l’Unita’ di crisi della Regione, nelle ultime 24 ore sono 651 (di cui 85 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi registrati (di cui 30 sintomatici) su 9.441 tamponi effettuati, di cui 1.692 antigenici). Se ieri era risalito al 9,2% il rapporto positivi-tamponi, oggi scende al 6,89%. Le persone decedute sono 34 – 16 deceduti nelle ultime 48 ore e 18 deceduti in precedenza ma registrati; ieri; – mentre i guariti sono 1.399. ;Quanto al report posti letto su base regionale i posti letto di terapia intensiva disponibili sono 656; quelli occupati 97, tre in piu’ di ieri. In merito ai posti letto di degenza i disponibili sono 3.160 (Posti letto Covid e Offerta privata); 1468 quelli occupati, venti in più di ieri.

Continua a leggere