Seguici sui Social

Cronaca

Natale, oltre 3mila arrivi dal nord nelle ultime 48 ore in Campania

Pubblicato

il

PUBBLICITA


Tra ieri ed oggi arrivate oltre 3mila persone, altri arrivi attesi domani
Gli arrivi a Napoli Centrale, si concentrano tra le 12 e le 14, quando a breve distanza, si susseguono quattro treni Tav. Ma i numeri non sono impressionanti: 1600 passeggeri ieri, tra le Frecce di Trenitalia ed i treni di “Italo”, 1500 circa quelli nella giornata di oggi. Da ogni treno, con 50% dei posti disponibili, scendono tra i 250 ed i 280 viaggiatori. Anche per domani- dice il dirigente del Compartimento Polfer della Campania, Olimpia Abbate, ci aspettiamo le stesse cifre”. I biglietti, per chi arriva a dal Nord, sono già stati venduti da tempo ed esauriti. Da Roma biglietti ancora disponibili. Tutti i passeggeri dei treni Tav passano il controllo della temperatura corporea con il termoscanner e vengono, in caso di temperatura superiore a 37,5 avviati alla tenda allestita dalla Regione con personale della Protezione civile, per l’ esecuzione dei tamponi.
Di fronte all’offerta limitata di posti in treno ed al caro biglietti molti meridionali che lavorano al Nord hanno preferito l’auto, magari con il car-sharing , come conferma il volume di traffico registrato ieri sull’autostrada A1 ai caselli di Caserta e Napoli. Ai varchi di accesso realizzati con transenne dalla Polfer, che ha 150 agenti impegnati tra Napoli Centrale, Campi Flegrei, Afragola e Torre Annunziata , non c’è ressa. Chi non ha compilato il modulo di autocertificazione può farlo al momento. Per viaggiatori dei treni regionali interni della Campania, non c’è rilevazione di temperatura con i termoscanner. Passano in un varco separato, rispetto ai passeggeri dei treni provenienti da altre regioni e per loro ci sono controlli solo a campione.


Cronaca

Tanti auguri Pupetta: la regina delle graffe compie 88 anni

Pubblicato

il

PUBBLICITA

88 candeline per Pupetta, la regina della graffa di Castellammare

Castellammare di Stabia. Festa grande in casa Pupetta che oggi compie 88 anni. Un traguardo importante per la regina delle graffe di Castellammare, conosciute in tutto il comprensorio. Le ciambelle lievitate e fritte che ancora calde vengono ricoperte di zucchero e farcite sono diventate ormai un simbolo per la città di Castellammare. Al nome di Pupetta si associa la graffa prodotta nel laboratorio nel quartiere Scanzano alla periferia della città. Da lì tutte le notti partono interi vassoi che riempiono le vetrine dei bar per la colazione mattutina di buona parte degli stabiesi e non solo. Buon Compleanno Pupetta, un augurio speciale anche da parte nostra.

Continua a leggere

Trending