Seguici sui Social

Cronaca

Trasportava latticini in un furgone fatiscente: i vigili elevano una maxi-multa da 4mila euro | LE FOTO

Pubblicato

il

castellammare

Non si fermano i controlli congiunti dei nuclei di polizia commerciale e stradale della polizia municipale di Castellammare

Castellammare di Stabia. Trasportava mozzarelle a bordo di un furgone fatiscente. Una maxi-multa da 4mila euro per un trasportatore di Salerno, fermato dai vigili urbani mentre consegnava latticini prodotti da un caseificio salernitano destinati ai supermercati cittadini.

I caschi bianchi, guidati dal comandante Antonio Vecchione e Coordinati dal tenente Donato Palmieri, hanno elevato diverse contravvenzioni nella mattinata odierna per violazione del codice della strada tra cui anche la sanzione al trasportatore di mozzarelle che è stato sanzionato anche dall’ASL. Sanzione anche per mancanza di revisione ATP, obbligatoria per veicoli che trasportano merci a temperatura controllata. castellammareGli agenti della municipale sono impegnati anche nei controlli anti-covid presso gli esercizi commerciali e in particolare nei supermarket che non osservano le norme anti-contagio. Nei giorni scorsi sono stati chiusi diversi esercizi della grande distribuzione, sia nel centro cittadino che in periferia.

(dadimar)

 


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com