Seguici sui Social

Cronaca

Castellammare, controlli anticovid: chiuso negozio di abbigliamento in centro

Pubblicato

il

Castellammare

Prosegue a ritmo serrato la stretta sul rispetto delle norme anticovid in città

Castellammare di Stabia. Chiuso negozio di abbigliamento in pieno centro. Gli agenti della polizia municipale, sezione commerciale, agli ordini del comandante Antonio Vecchione e coordinati dal Tenente Donato Palmieri hanno chiuso un negozio di abbigliamento in centro nel pomeriggio di oggi..  Al momento del controllo gli agenti hanno accertato che l’attività era regolarmente aperta. All’interno vi era il titolare e due dipendenti. Si tratta di Manida su Corso Vittorio Emanuele all’incrocio con via Alvino, per il titolare è scattata la sanzione amministrativa e la sanzione accessoria di chiusura per cinque giorni (dal 21 al 25 marzo) sospesa anche la vendita online.

Si tratta dell’ennesima attività commerciale sanzionata nel corso della settimana in città nell’ambito di una stretta proprio sui negozi ad opera della sezione commerciale della polizia locale. Sono già otto le attività sanzionate e quattro i supermercati chiusi. Controlli anche alle persone in isolamento domiciliare. Nel corso della settimana sono stati controllati oltre 70 nuclei familiari che al momento si trovano in isolamento domiciliare per casi di positività o casi sospetti Covid.  emidav

TI POTREBBE INTERESSARE: Castellammare, verifiche domiciliari, violazioni anticovid e al codice della strada. Il bilancio settimanale dei controlli della municipale


Pubblicità

Leggi anche

Supplemento digitale www.notiziesera.com Reg. N° 16/2020 presso il Tribunale di Napoli – N° iscrizione ROC: 36402 Editore GLAMOUR STUDIO di Ciro Serrapica Direttore Ciro Serrapica - via Rajola 80053 Castellammare di Stabia (NA)
NORMATIVA SULLE RETTIFICHE Ci impegniamo, al fine di garantire sempre una corretta e precisa informazione, a correggere errori ed imperfezioni contenute negli articoli. Le correzioni vengono evidenziate all’interno o in calce all’articolo, specificandone la data e l’ora. Vengono inoltre pubblicate le lettere e le richieste di precisazione. La richiesta di rettifica, da presentarsi ai sensi delle normative in materia, deve contenere le generalità complete e il domicilio o la sede legale del richiedente; la domanda deve essere sottoscritta ed inviata attraverso posta elettronica ordinaria o certificata. La rettifica deve concernere i fatti su cui verte la discordanza e non valutazioni o commenti, deve essere corredata degli elementi atti ad identificare con precisione le notizie di cui si chiede la rettifica. WhatsApp: 334 742 3557 | email: stabianews.it@gmail.com